Il sistema informatico “domus sismica” è strutturato per la compilazione guidata della documentazione relativa alle pratiche sismiche (istanza di deposito del progetto strutturale, comunicazioni successive, fine lavori, collaudo statico), che verrà progressivamente resa disponibile agli utenti.

Rimane ferma la responsabilità dei vari soggetti, così come previsto dalle norme di settore, per la compilazione e trasmissione corretta e completa degli elaborati necessari, compreso il contenuto degli stessi.

Tutta la documentazione, per ciascuna delle fasi richieste dalle normative (dalla presentazione dell’istanza alla conclusione dei lavori), dovrà essere corredata dalle firme richieste dalle norme e dal sistema informativo, per agevolare il controllo automatico delle sottoscrizioni (in particolare nel caso di più tecnici che ricoprono il ruolo del direttore dei lavori).

 

Si ricorda che la procedura non è utilizzabile per le pratiche relative alla ricostruzione post terremoto del 2016.

 

La denuncia dei lavori deve essere presentata per ogni “struttura isolata” a prescindere da qualsiasi altra valutazione di merito. Nello specifico, trattasi di opere che possono prevedere una conclusione dei lavori singola rispetto al complessivo intervento edilizio ipotizzato. Di seguito un esempio esplicativo:

 

torna all'inizio del contenuto